Echinacea Composta Immuno Herb

Echinacea Composta  Immuno Herb

L’Echinacea Composta  è uno dei quei prodotti che consiglio costantemente a coloro che soffrono di raffreddori e influenza.

Ai primi sintomi di raffreddore 30 gocce in un po’ d’acqua per tre volte al giorno e il raffreddore scompare in un paio di giorni, questo l’ho provato personalmente ed è veramente efficace. Quando il raffreddore è presente da qualche giorno, sempre la stessa posologia e ci vuole qualche giorno in più.

Se poi si vuole evitare il raffreddore o forme di influenza, si può assumere preventivamente per una settimana,dieci giorni e le probabilità di attacchi influenzali e raffreddori si riducono moltissimo.

Non a caso questa pianta era conosciuta ed apprezzata già al tempo degli Indiani d’America che la utilizzavano proprio per curare tutte le malattie da raffreddamento ma anche in caso di ferite e ustioni. Molti anni dopo, tra gli inizi del 1900 e gli anni ’80 alcuni studi hanno definitivamente consacrato l’Echinacea evidenziandone gli effetti benefici sul sistema immunitario.

Il prodotto “ECHINACEA Composta – Immuno-Herb” miscelata con vari ingredienti tutti con caratteristiche antivirali che la rendano particolarmente efficace.

  • Echinacea
  • Rafano
  • Calendula
  • China Officinalis

Ci sono diverse specie, le più immunostimolanti sono la purpurea e la angustifolia che più delle altre attivano i linfociti, globuli bianchi che hanno un ruolo attivo e importantissimo nella difesa del nostro corpo dagli agenti esterni. Echinacea svolge il suo compito contrastando sia batteri che virus.

Questa pianta si può usare in particolare per prevenire o curare le malattie delle prime vie aeree (in particolare nella fase iniziale, quando compaiono i primi sintomi) dunque raffreddore, tosse, sintomi influenzali ma anche in caso di infezioni alle vie urinarie (cistite).

Ingredienti

Rafano
Nonostante sia noto per i suoi impieghi in ambito culinario, è doveroso puntualizzare che il rafano, proprio per la particolare composizione chimica, viene ampliamente sfruttato come rimedio terapico naturale.
Il rafano trova impiego nel trattamento contro reumatismi, bronchiti e difficoltà respiratorie in genere. Inoltre, sembra che il rafano sia adatto per stimolare la diuresi, trattare infezioni a carico delle vie urinarie e favorire la digestione

Calendula
Per la calendula non esistono dati che ne consentano l’impiego per uso orale, se non per ciò che concerne gli estratti ottenuti dai fiori, per il loro contenuto in betacarotene. Per uso topico, la calendula possiede attività antiinfiammatoria,  antibatterica, antivirale ed immunostimolante, e favorisce la guarigione delle ferite con attività cicatrizzante.

China
La china è da sempre usata come aperitivo e digestivo: infatti aumenta la secrezione cloridropeptica dello stomaco (indicata come aperitivo e digestivo nelle disappetenze tipiche dei periodi di convalescenza). Meglio utilizzare gli estratti fluidi di china, da assumere diluiti in acqua mezz’ora prima dei pasti.

La china è dotata di importantissime virtù antimalariche; rappresenta infatti la fonte naturale di un farmaco molto importante nella lotta alla malaria, chiamato chinino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *